Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - RIFERIMENTI - Alba Prope Fucinum Lacum

Alba Prope Fucinum Lacum

 ( Testi a cura della prof. Roberta Cairoli illustrazione del pittore Pietro Pernarella )

Quella che ora è solo una meraviglia archeologica, fu una superba città romana per la quale sono passati uomini e eventi a cui sovente si torna per misurare quanto di quel che fu Alba Fucense si è fatto in noi memoria e quanto, di questa memoria, ora agisce per farne spunto di dialogo e motivo di emozione, A ricercare, cioè, testimonianze di una civiltà lontana nel momento stesso in cui ci accorgiamo di aver trovato, ricercando, la dimensione di noi stessi. Chi ci aiuta in questa ricerca di corrispondenze – che sono, nello stesso tempo, storiche e culturali, ma anche spirituali e affettive – è Pietro Pernarella i1 quale ”riscrive” tempi ed aventi con quell’accorto, e sempre suggestivo, segno che si fa immagine che poi si apre a quella godibile narrazione iconografica in relazione alla quale le notazioni di Roberta Cairoli agiscono come misurate scansioni, succinte sottolineature, rapidi richiami che sanno sapientemente trarre la parola dai suggerimenti del segno. 
 
Saranno in tanti, nella Marsica e fuori della Marsica, a risalire per i sentieri che portano ad Alba Fucense dopo aver visionato queste tavole e aver letto le didascaliche e puntuali notazioni di Roberta Cairoli, Respireranno tempi di grandezze e di sfide, ricorderanno momenti di potenza e di ribellione, passeranno per gli attraversamenti che conobbero i passi di Domizio Enobardo e Poppedio Silone il giovane, della dolce Paolina e di Quinto Petedio Draco, della leggiadra Drusilla e di Alfidio Valerio, di Fidelio Clartio e Decio Asiatico, di Quinto Cerfennio e Menenio Paccio e Anicio Polla: il fior fiore dell’aristocrazia che accresceva il lustro della splendidissima Marruvium che fu prima Marsa e poi Valeria e, in mezzo, capitale di una regione decantata per la sua ”aria mirifica”.
 
E qui, passata la bufera della guerra italica, i Marruvini intrecciarono con gli Albensi rapporti basati sul riconoscimento dei reciproci valori e come frutto dell’avvenuta riconciliazione, Noi, Marsi figli di quei tempi e di quegli eventi lontani, saremo per sempre grati a -questo figlio della terra circea che ha sentito fortemente i vincoli di una autentica atavica parentela, maturata tra fatti della storia e immaginazioni di miti e magie, per averci dato un gradevolissimo spunto d’arte che concorre anch’esso a ridestare la voce di età lontane spesso sonnecchiante – questo ce lo dobbiamo dire – nelle pieghe dell’oblio. E la nostra gratitudine per l’opera di Pietro Pernarella porti per sempre il segno dell’amicizia tra uomini maturati respirando lo stesso destino entro cui storia, miti e speranze si son dati la mano.

 

Romolo liberale
 
 

 
Sei in: - RIFERIMENTI - Alba Prope Fucinum Lacum

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright